Accessso con l'automobile

Molte parti della Parenzana sono, infatti, raggiungibili con l'automobile. Con la carta alla mano e le descrizioni non avrete difficoltà a trovarli.

1. Nel paese di Valizza si trova la casa che nel passato serviva da stazione ferroviaria recante il nome Savudrija (Salvore), come il vicino paese dei pescatori a 6 km di distanza. Procedendo in direzione del villaggio turistico di Canegra, si arriva sullo sterrato, sul quale nel passato si snodava la ferrovia e da dove si apre un meraviglioso panorama sul Golfo di Pirano e sulle Saline di Sicciole.

2. Località Stanizza, con la stazione ferroviaria di Grisignana: a) fate una passeggiata vicino alla stazione ferroviaria oggi abitata ed andate verso la località Peroi, proseguendo per il tracciato arriverete all'entrata della galleria sotto il colle Vrh Romana. Partendo a sinistra salite fino alla sella e lungo il sentiero contrassegnato arriverete dall'altra parte della galleria; b) partite dalla stazione e procedete verso Grisignana, presso la grande curva svoltate a sinistra sulla stradina sterrata, che porta sino all'entrata della galleria Kalcina. Il tunnel porta sino al punto più alto sul livello del mare sul quale arrivava la Parenzana (193 m).

3. L'abitato di Santo Stefano presso il paese di Castagna. Da qui si procede lungo la strada che porta alla chiesetta con il vicino cimitero (10-15 minuti) e si arriva al paese di Biloslavo, dove si trovava la stazione di Castagna. Da Biloslavo si apre il meraviglioso panorama su tutto il circondario. Svoltando a destra verso Piemonte (circa 1 km), potrete visitare la galleria Kostanjica della lunghezza di 69 metri.

4. Subito dopo Piemonte potrete vedere l'edificio abbandonato e semidistrutto dell'ex stazione ferroviaria. Procedendo passeggiando sino ad essa, visitate le due brevi gallerie ed il grande viadotto Završje che si trovano nelle dirette vicinanze.

5. Il paese di Visintini Završki si trova vicino al tracciato. Dal paese procedete a piedi in salita sulla Parenzana: a sinistra si arriva sul viadotto Završje (circa 1 km), a destra sino al viadotto Antonci (circa 500 m).

6. Il paese di Antonzi e l'abitato di Cherti: a sinistra si arriva sino al viadotto Antonci (circa 700 m), a destra, attraverso il magnifico paesaggio e il boschetto di conifere si arriva sino al punto di connessione tra il viadotto e la galleria Freski (circa 1,5 km). Se decidete di procedere attraverso la galleria (procuratevi una pila!) e poi lungo il tracciato, raggiungerete in appena 15 minuti la località dove nel passato si trovava la stazione ferroviaria di Portole, da dove poi il tratto procede ripido sino all'omonimo paese (circa 40 minuti di cammino). Proseguendo per la strada si arriva in alcuni minuti sull'imponente viadotto di Portole attraverso la Valle dei Mulini.

7. L'abitato di Canal di Montona. Presso la pompa di benzina si arriva alla stazione ferroviaria. Non lontano da qui, verso Visinada, si trova la galleria Motovun.

8. Proprio prima del paese di Caroiba, provenendo dalla direzione di Montona e procedendo sulla strada sterrata si arriva ad uno spiazzo, dove si trovava nel passato la stazione ferroviaria. A piedi verso Visinada in appena cinque minuti si arriva sino al viadotto che attraversa il torrente Krvar.

9. Il viadotto di Sabadin o Veli Most sul torrente Sabadin si trova circa a metà strada tra Visinada e Racotole, e può essere raggiunto da entrambe le direzioni:

a) potrete lasciare l'automobile nel luogo dove la strada Racotole-Spinosa attraversa il tracciato e procedere a sinistra verso Visinada (circa 1,5 km).

b) se arrivate dalla direzione di Visinada verso Pola, a circa 200 metri dalla diramazione per Parenzo vedrete a sinistra uno slargo, da dove dovete procedere lungo il tracciato nella direzione di Montona (circa 3 km).